Mappa del Sito
News dall'accademia
24/set/2016 - 25/set/2016

Archivi delle "meraviglie"

L'Accademia Nazionale di San Luca, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2016, iniziativa promossa dal MiBACT, Direzione Generale Musei, sabato 24 settembre 2016 partecipa con visite guidate al Gabinetto dei disegni presente all'interno della Galleria accademica. 

Visite guidate 10.30 e 12.00*

 

Gabinetto dei Disegni : I materiali grafici esposti esemplificano gli  aspetti fondamentali della formazione degli artisti attraverso la scelta di tre serie di tavole, risalenti tutte alla seconda metà del XVII secolo. 

Si impongono per la qualità del segno le sei Lezioni di Giovanni Battista Passeri dedicate all’anatomia degli arti superiori e inferiori, dei quali sono rappresentate sia la struttura ossea che quella muscolare, nella stasi e in movimento. 
Francesco Cozza costruisce spazi geometrici descrivendo diversi procedimenti proiettivi, mentre Gregorio Tomassini, che fu maestro di Architettura per diversi anni, compone e scompone con sapiente efficacia, sui fogli a corredo delle sue Lezioni, gli elementi costitutivi e il sistema di rapporti proporzionali che caratterizzano l’ordine dorico, jonico, corinzio e composito.
Un altro gruppo di disegni di architettura, spettacolari sotto il profilo progettuale ma anche delle tecniche di rappresentazione grafica, documenta la prassi del dono d’ingresso all’istituzione, a norma di statuto, da parte dei neo-eletti accademici: è il caso di Filippo Juvarra e dell’allievo Bernardo Antonio Vittone, che ne riprende il modello tardo-barocco
nel segno della continuità, ma anche del progetto di ristrutturazione del convento di Santa Croce in Gerusalemme offerto da Melchiorre Passalacqua, mentre il Monumento alla Pace d’Europa di Clemente Folchi, dono del 1814, evoca uno snodo storico e culturale irreversibile.
 
 
* E' previsto un massimo di 20 persone a gruppo,  prenotazione all'arrivo in sede.
 
Documenti online
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.